Suolo, Polveri, Particolato

Proponente Università degli Studi di Torino, Dipartimento Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari
Durata sperimentazione 12 mesi, a partire da settembre 2016

Il progetto si propone di studiare la polvere depositata sul manto stradale e la parte superficiale dei suoli a bordo strada, con l’obiettivo di caratterizzare il contributo del suolo alla polvere stradale e al PM10.

La caratterizzazione di queste matrici ambientali, e la separazione del loro contributo al PM10 dall’emissione diretta dovuta alle automobili, è importante poiché la percentuale direttamente connessa alla risospensione della polvere stradale e al degrado di manto stradale, gomme e freni è attualmente quantificabile in Europa attorno al 15-20%, ma in aumento, ed è necessaria per valutare sperimentalmente possibili interventi di mitigazione e per quantificare un possibile contributo all’inquinamento dei suoli urbani.

Il progetto proposto per Torino Living Lab sarà suddiviso in due fasi: una prima caratterizzazione delle polveri e dei suoli del quartiere Campidoglio (effettuata in collaborazione con il gruppo di geochimica ambientale dell’istituto IDAEA-CSIC) per calcolare il contributo delle polveri e del suolo al PM10 e le interazioni fra le matrici, ed una seconda fase di testing di alcune metodiche di mitigazione del ri-sollevamento di polveri, come il lavaggio delle strade o l’applicazione di inibitori della risospensione, a seconda dei risultati della prima caratterizzazione.

Il progetto è inteso come una prima indagine sulle fonti di particolato atmosferico diverse dalla combustione, che potrà servire per migliorare le strategie per la diminuzione del PM durante gli episodi di forte inquinamento.

Contatti
/ Elio Padoanelio.padoan@unito.it

Dalle news
/ Terza campagna di campionamento delle polveri stradali, 31 gennaio 2017
/ Seconda campagna di campionamento delle polveri stradali, 5 ottobre 2016