Ottimizzazione raccolta frazione organica

Proponente Bioops srl
Durata sperimentazione 2 mesi, a partire dal 14 luglio 2016

La raccolta differenziata dell’organico spesso pone problemi di odori e liquidi sgradevoli, che a loro volta attirano insetti fastidiosi e impongono all’utenza oneri straordinari come il lavaggio frequente dei contenitori. La polvere bioops, del tutto naturale e di facile uso, facilita la gestione dell’organico e impedisce impatti sgradevoli per l’utenza.

Nell’ambito della sperimentazione di Torino Living Lab la polvere bioops verrà fornita gratuitamente a circa 30 utenze domestiche o ambiti commerciali – negozi alimentari e ristoranti – nel quartiere Campidoglio, che saranno monitorate tramite un questionario che rileverà i benefici apportati non solo in termini di riduzione del problema ma anche in termini aumento delle quantità conferite.

La polvere bioops è un prodotto brevettato che evita il sorgere di rischi biologici senza alterare la natura del rifiuto che rimane compatibile con gli impianti di smaltimento finale, siano essi di compostaggio o di produzione di biogas. Impedendo la fermentazione, inoltre, consente di allungare i tempi di scarico di quanto conferito sia a livello domestico sia a livello commerciale; in questo modo è possibile saturare la volumetria disponibile del contenitore in cui vengono gettati i rifiuti organici a livello di pattumiera domestica, bidone rifiuti ristorante, cassonetto stradale e container. L’impiego del prodotto è minimo: è stato testato che 12 grammi di prodotto possono arrestare la fermentazione su 4 o 5 kg di rifiuti.

Sito web e contatti
/ www.bioops.it
/ Luca Carpeninfo@bioops.it – M 3347777115

Dalle news
/ Primi dati per la sperimentazione della polvere antiodore Bioops, 1 settembre 2016
/ Bioops, la polvere antiodore per rifiuti organici, 7 luglio 2016