Planet Smart Square: i risultati della prima piazza smart d’Italia

175 giorni di sperimentazione, 25 innovazioni installate, un’app per scoprirle tutte e leggere i dati in tempo reale, 10mila accessi alla rete free WiFi, 1270 utenti registrati dai 7 ai 70 anni; 1.300 Gb di dati scaricati, 75,8% di risparmio di energia elettrica con le luci dimmerabili. Sono solo alcuni dati, presentati ieri per “Torino Living Lab, l’Innovazione continua”, che dimostrano il grande successo ottenuto nei sei mesi di sperimentazione della prima piazza smart d’Italia, realizzata a Torino da Planet Idea per Torino Living Lab Campidoglio.

Con Planet Smart Square lo spazio pubblico di piazza Risorgimento è stato riprogettato per trasformarsi nell’ecosistema urbano di una città “intelligente”, grazie all’inserimento in un’area di 5200 metri quadrati di 25 innovazioni pensate per migliorare la qualità e la semplicità di accesso ai servizi da parte degli abitanti del quartiere e per favorire nuove opportunità di socializzazione. Un’esperienza ampiamente positiva, dove le soluzioni semplificate, rese possibili dalle innovazioni tecnologiche, si sono per la prima volta combinate alle necessità pubbliche.

Alcune innovazioni di Planet Smart Square permarranno sulla piazza anche dopo la chiusura della sperimentazione: grazie ad un accordo tra Planet Idea, Città di Torino e Circoscrizione IV verranno ceduti gratuitamente una serie di beni: dagli orti urbani agli arredi del campo da bocce, dalla cabina per il bookcrossing alle mattonelle fotovoltaiche inserite nella pavimentazione della piazza. Se ne occuperanno direttamente gli abitanti, adottando una formula inedita e innovativa per la gestione dei beni comuni: i patti di collaborazione.

/ La scheda di Planet Smart Square sul sito Torino Living Lab

Leave a Reply