Partono le prime quattro sperimentazioni del Bando IoT IoD

Nel mese di luglio entra nel vivo il Living Lab IoT, con l’avvio delle prime sperimentazioni proposte dalle aziende private selezionate tramite l’avviso pubblico del dicembre scorso, con cui la Città di Torino offre la possibilità di testare in condizioni reali soluzioni tecnologiche innovative, basate su sensori e diverse reti di connettività per la comunicazione dei dati, in modo che i vari oggetti possano raccogliere dati dall’ambiente fisico e comunicare informazioni secondo lo schema dell’Internet of Things (IoT), nei settori chiave della Smart City.

Le aziende verranno facilitate nell’effettuare attività di testing in cambio del rilascio dei dati ottenuti durante le sperimentazioni, creando così un circolo virtuoso conveniente sia per i privati, sia per l’Amministrazione comunale.

Le prime quattro sperimentazioni avviate prevedono una stazione per il monitoraggio della pioggia in tempo reale, una soluzione per il monitoraggio del livello delle acque dei torrenti, un sistema per il monitoraggio del rischio sismico e dei cedimenti strutturali degli edifici e un sistema per l’efficientamento energetico degli impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria.

Nell’apposita sezione del sito sono consultabili le schede complete delle quattro sperimentazioni.